Iscrizione immediata presso il Registro Imprese a partire dal 1 settembre 2014

In data 19 settembre 2014 è stata pubblicata sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico la Circolare 3673/C, con cui vengono forniti chiarimenti in merito alle disposizioni previste dall'art. 20 del Dl 91/2014. Tale articolo, infatti, introduce una rilevante novità in materia di iscrizione degli atti presso il Registro Imprese: quando l'iscrizione è richiesta sulla base di un atto pubblico o di una scrittura privata autenticata, l'iscrizione dell'atto è immediata. Si tratta della fattispecie degli atti notarili e di tutti gli atti provenienti da un'autorità pubblica (le sentenze).
Sarà il pubblico ufficiale ad accertare successivamente che siano rispettate le condizioni richieste dalla normativa in vigore e, in caso contrario, a procedere alla cancellazione d'ufficio dell'atto iscritto. Le nuove disposizioni riguardano qualsiasi tipo di atto, fatta esclusione per quelli che riguardano le società per azioni e si applicano a partire dagli atti presentati a partire dal 1°settembre 2014, primo giorno del mese successivo alla data di entrata in vigore della legge di conversione del decreto legge.
I controlli che la disposizione ha posticipato all'iscrizione nel RI e che, fino al 31 agosto 2014, erano propedeutici all'iscrizione stessa, sono quelli previsti dall'art. 11, comma 6, del D.P.R. 581/95. Il MISE ha chiarito che il controllo antecedente all'iscrizione si riduce alla competenza territoriale della Camera ed all'autenticità della sottoscrizione della domanda.
Comments